- - -

1

VENERDÌ 5 DICEMBRE 2014 ALLE ORE 20.30 ALLA CHIESA DI SANT’ANTONIO TAUMATURGO SI TERRÀ LA SECONDA EDIZIONE DEL CONCERTO DI NATALE, EVENTO AD INGRESSO LIBERO, OFFERTO ALLA CITTÀ DI TRIESTE DAI ROTARY CLUB GIULIANI

Il Rotary Club Trieste, il Rotary Club Trieste Nord e il Rotary Club Muggia, con la collaborazione del Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste, anche quest’anno celebreranno il Santo Natale organizzando un evento culturale d’ampia portata ad ingresso totalmente gratuito. Il “Concerto di Natale 2014 per Trieste” si terrà nella Chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo, in piazza Sant’Antonio a Trieste, venerdì 5 dicembre 2014 alle ore 20.30 e sarà un omaggio dei tre Rotary a tutta la cittadinanza in un momento importante come quello natalizio.

L’iniziativa, che lo scorso anno ha avuto un importante riscontro di pubblico vuole far percepire alla città e alla sua popolazione la presenza del Rotary sul territorio giuliano ricordando i numerosi programmi umanitari, locali e nazionali, sviluppati dal sodalizio in ambiti diversi tra i quali salute, cultura e solidarietà sociale.

L’evento gode del patrocinio del Comune di Trieste, del Comune di Muggia e della Diocesi di Trieste, oltreché del sostegno di Allianz, della Fondazione Ernesto Illy, di Banca Manzano, della Bcc Staranzano e Villesse e della ZKB - Credito Cooperativo del Carso. Protagonista del concerto, per il secondo anno consecutivo, è l’Orchestra Filarmonica del Teatro “Giuseppe Verdi di Trieste che sarà guidata dal Maestro Stefano Furini, per l’occasione, nella duplice veste di Direttore e solista al violino. Il programma contempla l’esecuzione di musica di grande impatto emozionale e molto popolare. Il brano introduttivo il Concerto per violino ed archi in sol maggiore D83 è uno dei 135 concerti per violino scritti da Giuseppe Tartini, è scritto secondo il tema vivaldiano in tre movimenti rispettando la struttura barocca con uno spazio via via sempre più importante lasciato allo strumento solista, in questo caso il violino. Sarà poi la volta del Concerto per Fagotto e Orchestra K191 in si Bem. Maggiore scritto dal genio salisburghese ancora diciottenne ma con una raggiunta maturità evidente nella scrittura sinfonica del pezzo. Solista al fagotto, il prof. Matteo Rivi...

Invito - clicca sull'invito sotto per scaricare e stampare il PDF

1

La Sinfonia n.5 in si bemolle maggiore di Franz Schubert che segue è uno dei vertici del sinfonismo giovanile dell’autore sia per la straordinaria freschezza inventiva, sia per l’equilibrio sia per la gentile intimità lirica che la pervade. Il programma termina con tre canti della tradizione natalizia con la presenza solistica della soprano Silvia Verzier. Nanita nanita, un canto popolare spagnolo cui segue Tu scendi dalle stelle e il celeberrimo canto Stille Nacht, di F. Gruber noto in Italia come Astro del ciel.

In un momento in cui la crisi economica non allenta la propria morsa i Rotary Club desiderano trasmettere, attraverso un’iniziativa culturale, un chiaro segnale che rimarchi l’importanza dei valori fondanti del Rotary, ovvero comportamento etico, amicizia, sostegno e impegno professionale messi a disposizione del prossimo. Valori che specialmente in occasione di una festività importante quale il Santo Natale devono essere percepiti con maggiore intensità. Quale mezzo migliore quindi della musica come linguaggio universale per comunicarli con eleganza ed efficacia uniche.

<La comunione operativa e d’intenti che anima unitariamente i tre Rotary Club della nostra provincia nell’offrire in omaggio a tutta la popolazione di Trieste quest’iniziativa nello spirito del Natale vuole prefigurare un momento di preparazione al rasserenamento e alla pace degli animi che ci auguriamo si accompagni alle festività in arrivo - ha commentato il Presidente del Rotary Club Trieste, Fabio Santorini -. Quella di quest’anno sarà la seconda edizione del Concerto di Natale per Trieste, quindi l’evento sta conquistando una sua “tradizionalità”, perciò il nostro auspicio è quello di riproporlo anche in futuro con cadenza regolare>.

<Attraverso la collaborazione tra i nostri club è possibile mettere in campo iniziative di ampio respiro - ha aggiunto il Presidente del Rotary Club Trieste Nord, PierCipriano Rollo - Il concerto sarà infatti un grande evento culturale al quale tutti potranno assistere gratuitamente. Lo spirito rotariano sta nell'amicizia che porta alla collaborazione tra i Club, nella capacità di saper coinvolgere le risorse necessarie, nella volontà di donare sempre qualcosa per migliorare l'occasione dell'incontro e così ricavarne un sorriso di gratitudine>.

<La crisi pesa sempre di più sulle famiglie e anche la cultura è diventata una vittima della congiuntura economica - ha dichiarato il Presidente del Rotary Club Muggia, Massimo Pasino -. Quale modo migliore quindi di celebrare il Natale, dopo il successo di altre iniziative come il Rotary Camp di Ancarano, che diffondere attraverso il linguaggio universale della musica valori quali solidarietà, impegno sociale e rispetto dell’etica>.

Le nostre foto



Un voluminoso album multimediale per seguire da casa tutti i nostri eventi !!

Twitter news

Ultime news