- - -

Il documento elaborato dall’esperto di marketing turistico Francesco Comotti è stato consegnato all’Assessore al Turismo di Muggia Stefano Decolle

1

clicca qui e leggi l'articolo pubblicato sul Piccolo del 24 dicembre 2014

Portare il Pil turistico dall’attuale 7 per cento fino al 20 per cento rendendo Muggia più attrattiva e turisticamente interessante. Questo l’obiettivo che potrebbe concretizzarsi grazie al Piano strategico di sviluppo turistico che il Rotary Club Muggia ha consegnato ieri, mercoledì 23 dicembre, all’Assessore al Turismo di Muggia Stefano Decolle e che sarà illustrato pubblicamente alla cittadinanza a gennaio 2015.
Il documento, redatto dall’esperto di marketing turistico Francesco Comotti, è stato elaborato sulla base di 800 interviste condotte negli scorsi mesi a visitatori, residenti, negozianti e operatori turistici muggesani e traccia un quadro chiaro della situazione locale, ma definisce anche le strategie e le azioni che dovrebbero essere intraprese nei prossimi cinque anni per rilanciare il settore turistico.
<Il Rotary si impegna in questa iniziativa con spirito di servizio - ha detto il Presidente del Rotary Club Muggia, Massimo Pasino -. Data la gravità della crisi economica vogliamo dare a Muggia uno strumento che possa generare lavoro e benessere con ricadute positive per l’intera città>...

Un documento identifica con chiarezza le criticità della località. <I problemi principali sono l’assoluta mancanza di un sistema turistico provinciale e regionale e  la mancanza di comunicazione tra Muggia e Trieste - ha commentato il manager -. Al momento la nostra offerta turistica non ha una sua caratterizzazione per cui non riusciamo a trasmetterla ai mercati esteri. Inoltre, le interviste evidenziano una scarsa fiducia sulla possibilità di rilancio del turismo da parte degli stessi operatori del settore, come dimostra anche la scarsa presenza sul web>.
Il documento identifica però anche le azioni da intraprendere nell’arco temporale dal 2015 al 2020. <Muggia ha grandi potenzialità, è percepita in maniera positiva dai turisti ed esiste una buona coesione tra gli operatori del comparto turistico per cui bisogna creare una cabina di regia che permetta di strutturare azioni concrete e sinergiche - ha precisato Comotti -. Dobbiamo affacciarci a un mercato accanito e lo dobbiamo fare in maniera scientifica e precisa>.
Concorde anche il Past President del Rotary, Riccardo Novacco, che è responsabile della commissione rotariana incaricata di seguire il progetto. <Si tratta di un’iniziativa importante perché fornisce un aiuto concreto al Comune di Muggia ma può anche essere replicata e allargata ad altre aree geografiche grazie alla capillarità della presenza rotariana e può quindi rappresentare un’occasione per tutta la regione>.

Le nostre foto



Un voluminoso album multimediale per seguire da casa tutti i nostri eventi !!

Twitter news

Ultime news